Home / genitori e figli / Separazione e problematiche psicoaffettive

Separazione e problematiche psicoaffettive

Separazione e problematiche psicoaffettive

La separazione o il divorzio è certamente una situazione difficile da gestire a livello emotivo da parte di entrambi i coniugi. La fine di una relazione può avvenire a causa di diversi fattori, principalmente però i coniugi che si separano cercano di migliorare il loro stato d’animo a seguito di episodi d’incomprensione oppure di mancanza di fiducia nei confronti l’uno dell’altro.

Risultati peggiori

I risultati peggiori però alla fine di un rapporto di coppia si hanno nel momento in cui si sgretola l’ambiente familiare del bambino. Infatti, mentre il divorzio tra coppie senza figli è più semplice e meno doloroso, in presenza di figli la separazione può causare un vero e proprio trauma nella vita del bambino.

Secondo diversi studi, per il corretto sviluppo psicoaffettivo, il bambino ha bisogno di crescere all’interno di un’ambiente dove regni l’armonia familiare. Al contrario l’attrito tra i genitori, le incomprensioni e i litigi portano uno sconvolgimento del bambino che inizia a soffrire di problemi come paura, insicurezza e ansia.

Le figure genetoriali

I bambini durante il loro sviluppo avrebbero bisogno di entrambe le figure genitoriali, la mancanza improvvisa di una di queste porta ad un inevitabile difficoltà nel bambino a vivere con serenità la sua vita. Le problematiche psicoaffettive inoltre sono spesso la causa di comportamenti malsani, i bambini irrequieti, arrabbiati e in alcuni casi violenti e poco empatici derivano da situazioni familiari complesse che hanno minato il loro equilibrio e il loro sviluppo affettivo.

Sviluppo psicoaffettivo

Al fine di non minare lo sviluppo psicoaffettivo del bambino, anche in caso di separazione o divorzio è necessario cercare di lavorare insieme, di educare e di superare le varie divergenze a favore dello sviluppo e della crescita del bambino. Quindi, anche se si ha divorziato, per riuscire a donare al proprio figlio comunque un equilibrio psicoaffettivo si consiglia di evitare sempre i litigi davanti a lui, di non parlare mai male dell’altro genitore e di partecipare comunque insieme come famiglia agli eventi che lo riguardano.

Separazione e problematiche psicoaffettive
Vota!

Guarda anche

Educare i bambini al consumo giocando

Educare i bambini al consumo giocando

Educare i bambini al consumo giocando :Quando i bambini sono piccoli non comprendono ancora il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *