Home / Psiche / Attacchi di panico: cosa sono e come guarire

Attacchi di panico: cosa sono e come guarire

Attacchi di panico: la parola panico deriva dal greco e in particolare dalla mitologia. Il dio Pan era una creatura per metà uomo e per l’altra metà caprone. Appariva all’improvviso e spaventava la gente, poi spariva.

Le vittime delle incursioni del dio Pan erano incredule, non capivano cosa gli era successo e soprattutto come gestire quelle emozioni negative.

Gli attacchi di panico si manifestano all’improvviso e sono caratterizzati da una paura intensa anche se non ci sono situazioni di pericolo.

Cause e sintomi

Le cause sono di tipo somatico, gli attacchi sono attivati dal sistema simpatico e cognitivo.

Sono di breve durata (massimo 10 minuti) e raggiungono l’apice rapidamente con la paura di perdere il controllo, impazzire e morire. I sintomi coinvolgono il corpo e si verificano capogiri, sensazione di stordimento, rossore al visto, difficoltà di respirazione, intorpidimento delle mani e dei piedi, tachicardia e palpitazioni, dolori al torace e nausea.

Chi soffre di attacchi di panico vuole fuggire immediatamente dal luogo in cui si trova perché teme che il suo malessere sia percepito da chi gli sta accanto.

Attacchi di panico: cosa sono e come guarire attacchi panico
attacchi panico

Attacchi di panico Milano

Gli attacchi di panico a Milano sono molto più diffusi perché nelle grandi città si verificano delle situazioni che mettono a dura prova i soggetti più deboli e vulnerabili.

La dottoressa Ada Piazzini, esperta in attacchi di panico a Milano può diagnosticare il disturbo secondo la valutazione del DSM-5. In particolare devono essere inaspettati e frequenti, non basta un solo attacco di panico, inoltre deve essere seguito da almeno un mese di preoccupazioni di ricorrere in altri attacchi, con significativa alterazione del comportamento.

Per la corretta diagnosi la dottoressa valuta anche la presenza o l’assenza di agorafobia (paura degli spazi aperti e affollati), eventuali condizioni mediche generali e l’abuso di sostanze particolari (droga e alcol). Purtroppo gli attacchi di panico sono il risultato di interpretazioni catastrofiche di eventi mentali che sono i segni di un disastro imminente.

Il panico viene innescato da qualsiasi paura che diventa una minaccia. Chi soffre di questo disturbo non riesce a percepirlo ed entra in una sorta di loop che è conosciuto come circolo di Clark.

Tipo di trattamento

Per il trattamento degli attacchi di panico le linee guida del NICE (National Institute for Health and Clinical Excelence) è indicata la psicoterapia di tipo cognitivo-comportamentale, associata al training di rilassamento.

La psicoterapeuta valuta anche se intervenire con il self-help e la psicoeducazione in gruppo invitando a prestare maggiore attenzione alle sensazioni che si provano durante gli attacchi, identificando i pensieri che portano a scatenarli.

Spesso i disturbi di ansia come gli attacchi di panico sono causati da blocchi emotivi.

Attacchi di panico: cosa sono e come guarire
5 (100%) 1 vote

Guarda anche

La risonanza magnetica funzionale

La risonanza magnetica funzionale cos’è?

La risonanza magnetica funzionale cos’è? Cosa registra? La risonanza magnetica funzionale conosciuta anche con il nome …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *